ROUTING E SICUREZZA NELLE RETI VEICOLARI

[Total: 0    Average: 0/5]

L’aumento del traffico nelle autostrade, strade urbane ed extraurbane comporta un aumento della difficoltà nelle guida per i conducenti di veicoli di qualsiasi tipo. Tali difficoltà comportano un aumento dello stress ai conducenti e di conseguenza un aumento dei rischi (incidenti, ostacoli improvvisi, intemperie climatiche ecc.). La ricerca scientifica effettuata da enti statali, aziende private, multinazionali automobilistiche come Renault, BMW, Daimler-Chrysler, Volkswagen, Toyota, con studi come 69, 70, 71, 79, 80, 81, 82, e dal mondo accademico, sta dando numerosi frutti in aiuto alle nuove problematiche di sicurezza. La ricerca è indirizzata alla realizzazione di tecnologie che possano aiutare il conducente alla guida e a rendere più sicura la percorrenza di tragitti stradali. In un primo tempo gli studi sulla sicurezza sono stati focalizzati sulla realizzazione di dispositivi basati sulla fisica del veicolo. Sono stati studiati sistemi di assorbimento degli urti (airbag o barre protettive laterali), sistemi che cercano di ridurre i rischi di traumi fisici al conducente ed ai passeggeri, sono stati sviluppati sistemi che migliorano la stabilità e l'assetto della vettura (ESP) e sistemi di miglioramento della frenata (ABS), dando per&ograve scarsa attenzione alla cooperazione tra veicolo e veicolo o tra veicoli e strade i che in realtà formano l’intero sistema viario. Grazie all’ausilio di sistemi di comunicazione sempre più efficienti e l'uso di reti satellitari permanenti che forniscono servizi di localizzazione geografica, adesso è possibile studiare gli aspetti di cooperazione tra i veicoli. L’idea che sta alla base delle reti VANET4 (Vehicular ad-Hoc Network) è un'idea di tipo biologico. L'idea nasce dalla tecnica usata dalle formiche per scambiarsi tra loro informazioni utili alla viabilità di un percorso. Una formica esploratrice traccia un percorso olfattivo su un’area geografica, successivamente altre formiche, in prossimità dell'area interessata,