STUDIO E SPERIMENTAZIONE DI UN SISTEMA DOSIMETRICO PER CAMPI RF DURANTE MRI

[Total: 0    Average: 0/5]

In questo lavoro di tesi, partendo da risultati ottenuti da particolari sperimentazioni in vitro, si evidenzia la possibilità che l’esposizione ad esame MRI induca un danno alla struttura del DNA, ossia che l’esposizione a radiazioni elettromagnetiche RF (Radio Frequenza) possa essere considerata un fattore di rischio per lo sviluppo di neoplasie. Al fine di confermare queste evidenze anche da un punto di vista scientifico, si affrontano studi di dosimetria teorica e sperimentale, utilizzando come grandezza dosimetrica il SAR ("Specific Absorption Rate"); ossia, ci si propone di misurare e stimare la quantità di potenza rilasciata dal campo a radiofrequenza nella massa unitaria di campione biologico irradiato durante un esame MRI, per poi poter ottenere una corrispondenza effettiva tra la dose di radiazione assorbita ed effetto biologico da esso derivante.

CAPITOLO1