MODELLAZIONE DEI PROCESSI DI BUSINESS RELATIVI ALLA PRODUZIONE DEGLI ORTAGGI, IN ACCORDO ALLO STANDARD EBXML, E VALIDAZIONE DI UNA PIATTAFORMA DI TRACCIABILITA’ ALIMENTARE

[Total: 0    Average: 0/5]

Obiettivo della presente tesi è la modellazione di processi produttivi del settore degli ortaggi, in modo più specifico del cavolo nero, e la validazione di un prototipo per la tracciabilità dei prodotti alimentari. Per prima cosa vengono evidenziati gli aspetti principali e le problematiche relative alla tracciabilità, allo scopo di avere una prima visione di quali siano gli aspetti fondamentali da modellare. Si passa poi all’analisi della filiera da tracciare, introducendo l’Unified Modeling Language (UML), utilizzato per la modellazione, passando poi agli aspetti principali del sistema informativo di tracciabilità Cerere, piattaforma sulla quale è stata effettuata la validazione. La modellazione si sviluppa a partire da una descrizione in linguaggio naturale dei processi produttivi del cavolo nero, ed una successiva identificazione delle trasformazioni rilevanti per la tracciabilità, cioè tali da consentire l’individuazione degli attori responsabili ad ogni stadio della catena produttiva, delle responsabilità, dei lotti generati, dei siti di produzione e delle attività. Dagli elementi individuati segue la modellazione in notazione UML, con l’obiettivo di ottenere una versione formale delle entità coinvolte e dei processi nei quali si articola la filiera. Vengono inoltre identificati i processi organizzativi di filiera, quali l’ingresso di una azienda o di un produttore all’interno della filiera stessa. Come previsto dallo standard ebXML, alla modellazione UML corrisponde una codifica XML secondo opportuni schemi,direttamente processabili dalla piattaforma Cerere. La tesi si conclude estrapolando dei dati dai modelli di filiera precedentemente ottenuti e con l’immissione di questi ultimi nel prototipo Cerere, al fine di validare la piattaforma ed il modello medesimo..