METODOLOGIE DI MISURA DELLA DISTANZA GEOMETRICA PER VIA OTTICA

[Total: 0    Average: 0/5]

Il seguente lavoro di tesi si propone di indagare un settore in enorme sviluppo negli ultimi decenni. Questo settore è quello che comprende gli strumenti elettronici di misura. In particolare ci siamo occupati degli strumenti di natura elettro-ottica che vengono impiegati comunemente nelle misure di distanze geometriche lineari. Abbiamo cercato di fare chiarezza, di mettere ordine in questo settore considerando il grande numero di strumenti in commercio e le sostanziali differenze dipendenti dalla gamma di misura di cui si occupano ( alcuni sostituiscono i calibri, altri misurano distanze interplanetarie ). Lo scopo del nostro lavoro è stato quello di individuare le metodologie di funzionamento, analizzarle nel dettaglio, valutare, per ognuna, il tipo di misura a cui risultano adatte, le probabilità e l’entità dell’errore, i fattori limitanti, i problemi e come si affrontano. Durante l’esposizione, abbiamo osservato alcuni tra gli strumenti più importanti e abbiamo spiegato come questi sfruttano una determinata metodologia e come, in pratica, funzionano. Abbiamo individuato tre metodi principali che elenchiamo qui: il metodo del tempo di volo, la telemetria a modulazione di fascio e l’interferometria. L’ordine con cui sono elencati è quello che va dalla metodologia atta a misurare distanze maggiori a decrescere. Nell’intero corso del lavoro non abbiamo perso di vista la storia di questi strumenti, evidenziando come e perch