STUDIO E PROGETTAZIONE VLSI DI UNO STIMATORE DEL MOTO PER CODIFICA VIDEO AVANZATA

[Total: 0    Average: 0/5]

L’ H.264/MPEG-4 Advanced Video Codec (AVC) è il nuovo standard di codifica video sviluppato congiuntamente dall’ITU-T e ISO/IEC 1,2. Mentre la struttura di base è simile a schemi di compensazione di moto ibridi di precedenti standard nuove caratteristiche migliorano l’efficienza portando per&ograve un aumento del costo di implementazione. La stessa qualità visiva dell’H.263 e MPEG-4 ASP pu&ograve essere raggiunta con una riduzione in termini di bit-rate del 50%2. Il maggior contributo all’aumento dell’efficienza di codifica e della complessità di implementazione è dovuto alle nuove caratteristiche delle predizione di tipo Inter: mentre nei precedenti standard la stima del moto del frame corrente faceva riferimento a un solo frame precedente e a blocchi dell’immagine di dimensione 16×16-pixel, l’ H.264/AVC considera molteplici frames di riferimento e diverse dimensioni dei blocchi in esame (blocchi 16×16-pixel e le sue partizioni in 16×8, 8×16, 8×8, 8×4, 4×8 e 4×4 pixels). Sebbene la computazione richiesta da blocchi di dimensioni minori pu&ograve essere ridotta considerando la sovrapposizione che si crea tra blocchi nel flusso di dati durante i calcoli 3 (ad esempio calcolando la distorsione dei blocchi più piccoli 4×4 e successivamente sommando opportunamente le distorsioni di sottoblocchi posso ottenere direttamente la distorsione per blocchi di dimensione maggiore) il costo della stima del moto nell’ H.264/AVC è ancora proibitivo. Assumendo, come nel modello C standard 2, di avere M=5 frames di riferimento, un area di ricerca di