MATRICI POLIMERICHE CON CARICHE DA FONTI RINNOVABILI

[Total: 0    Average: 0/5]

Scopo del presente lavoro di tesi è stato valutare la fattibilità del materiale composito ottenuto utilizzando come matrice il polietilene a bassa densità (PE) e come carica l’idrolizzato proteico (IP), ricavato per idrolisi alcalina dai prodotti di scarto della concia delle pelli. Le diverse mescole, con varie formulazioni e percentuali dei due componenti, sono state realizzate dal fuso in brabender e successivamente pressate per ottenere i film, da cui prelevare i campioni per le diverse caratterizzazioni meccaniche, termiche, morfologiche. E’ stata anche effettuata una prova di biodegradabilità in terreno: i risultati hanno mostrato una tendenza delle mescole ad essere biodisintegrati. E’ stato notato come si ha un buon compromesso delle varie proprietà per i campioni con una percentuale di idrolizzato proteico fino al 30%: in tal modo è stata selezionata due mescole particolarmente promettenti con le quali è stato possibile effettuare una prova su scala pilota di estrusione in bolla, che è stata brillantemente superata.