TRACCE DEGLI APPELLI DI ESAME

[Total: 0    Average: 0/5]

(prof. Mastronardi)

Prova scritta del 10/04/2001

Scrivere in RTL i microprogrammi utili ad interpretare le seguenti istruzioni:

LDA (#1000) LW R1,(#1000,R2)

rispettivamente per una architettura ad accumulatore ed una architettura “DLX like” pipelined, entrambe con bus dati a 32 bit.

Commentare le soluzioni in termini di prestazioni e possibili conflitti. E’ possibile introdurre variazioni alle architetture conosciute.

N.B.

Per il DLX: M[M[1000+R2]]->R1.

Per l’architettura ad accumulatore: M[M[1000]]->Acc

Prova scritta del 28/02/2001

Considerando di voler aggiungere, al set di istruzioni del DLX, le istruzioni PUSHD* e POPD* dedicate alla gestione in memoria di un’area di Stack, giustificare la soluzione architetturale (microprogrammata) più conveniente per ottenere l’esecuzione delle suddette istruzioni con la massima efficienza possibile.

Scrivere in RTL i microprogrammi utili ad interpretare le rispettive istruzioni:

PUSHD R6 POPD R8

* La “D” sta per “Doppia Word”

Prova scritta del 20/01/2001

Considerata l’istruzione

ADDD R6,R8,R4

individuare (in RTL) una architettura “DLX like” in grado di eseguire la stessa in modo più efficiente possibile.

Prova scritta del 17/07/2001

Rappresentare in RTL il funzionamento, in una architettura vettoriale tipo DLXV, di una istruzione di caricamento del tipo seguente:

LV V2,R1,R2

Qualunque soluzione architetturale è consentita, purché giustificata.

Per esempio: R1=indirizzo di memoria; R2=lunghezza del vettore.

N.B. Suggerimento dato dal docente nel corso della prova: si può pensare ad una soluzione simile al DMA