FEDERICO FAGGIN: L’INVENTORE DEL MICROCHIP

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 4]

Federico Faggin è il genio dietro il primo microprocessore, l’Intel 4004, che ha segnato l’inizio di un’epoca rivoluzionaria nei PC e nei microchip. In un’intervista video, ci offre uno sguardo nella sua visione del futuro e del progresso, con preziosi consigli per i giovani e un’anticipazione delle tre tecnologie che cambieranno radicalmente la nostra vita nei prossimi anni.

Incontrare Federico Faggin, il creatore del microprocessore, è un’esperienza che suscita meraviglia. La sua genialità ci fa riflettere sulla straordinaria capacità inventiva dell’essere umano e sul potenziale che tutti noi portiamo dentro di noi. Anche lui, Federico Faggin, rimane affascinato dall’infinita possibilità di innovazione nel mondo dei computer. Sogna di un futuro in cui i PC saranno sempre più intelligenti e quantum, avvicinandosi sempre di più alle nostre esigenze e intuizioni.

Oggi, dopo aver lasciato i consigli di amministrazione delle società con cui ha collaborato, Federico Faggin dedica il suo tempo da sette mesi a una fondazione no profit che si concentra sulla consapevolezza, la straordinaria capacità umana di “avere esperienza”. Questa sfida è un’ulteriore dimostrazione del suo spirito pionieristico, iniziato ben quarant’anni fa.

La storia di Federico Faggin è legata a una sera di gennaio del 1971, quando le attese fette di silicio arrivarono nel suo laboratorio. Queste avrebbero confermato o smentito mesi di duro lavoro dedicati a un progetto speciale: il Busicom, un calcolatore con un chip unico, memoria dinamica e non sequenziale. Faggin ricorda quei momenti con emozione: “Mi tremavano le mani, e non c’erano testimoni di quanto stava per accadere. Ma mano a mano che facevo le prove, l’ansia si trasformava in una certezza: avevo fatto bene. Settanta ore di lavoro a settimana per mesi si erano finalmente concretizzate in soddisfazione. Tornato a casa, ho esultato con mia moglie, che è stata sempre al mio fianco: Funziona!” Così nacque e prese vita il primo microprocessore, l’Intel 4004.

SITO UFFICIALE DELLA ZILOG

Federico Faggin aveva una profonda consapevolezza del fatto che il microprocessore avrebbe rivoluzionato il futuro del mondo. Tuttavia, ammette umilmente: “Non avrei mai immaginato quanto, tutte le implicazioni dal punto di vista sociologico: certo non immaginavo allora il telefono cellulare e tantomeno Internet.”

Nel 2010, quando il presidente Obama gli consegnò la medaglia nazionale per l’innovazione tecnologica, dichiarando: “Mr. Faggin, lei ha cambiato il mondo,” l’inventore rispose con la sua consueta modestia: “Sembra che sia andata così.” Il suo sguardo era colmo di soddisfazione e gratitudine, in primo luogo rivolto alla sua famiglia.

Nel video, possiamo immergerci nella visione di Federico Faggin per il futuro, ascoltare i suoi preziosi consigli per i giovani e condividere l’entusiasmo di un inventore che ha una certezza incrollabile: il progresso non accenna a rallentare.

Science is Ready for Consciousness: Federico Faggin
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify of
guest

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x